È un punto di riferimento per la divulgazione della scienza. 
È un’occasione di incontro per ricercatori, appassionati, scuole e famiglie.
È uno dei più grandi eventi di diffusione della cultura scientifica a livello internazionale.

Si è aperta il 24 ottobre la 17esima edizione del festival della scienza, con la Lectio magistralis di Lorenzo Rosasco, professore dell’Università di Genova che ha illustrato come l’intelligenza artificiale possa mutare il nostro modo di concepire il domani. Il festival sarà nutrito, con un ricco calendario fatto di 280 appuntamenti: 144 conferenze, 85 laboratori dedicati principalmente ai più giovani, 25 mostre, 10 spettacoli e 16 eventi speciali. Gli ospiti saranno 315, oltre 460 gli animatori e 93 gli studenti coinvolti nel progetto di alternanza scuola lavoro.

Tra gli appuntamenti da seguire quelli proposti da Ford in tandem con la rivista Wired. Il programma degli eventi si sviluppa su tre pillar importanti: l’automobile del futuro è elettrica, la città è intelligente e l’economia è circolare. Una serie di talk, incontri e interviste insieme ai maggiori esperti italiani di mobilità, tecnologia e smart city. Il tutto si svolgerà presso il padiglione Go Electric, uno spazio concepito dalla casa automobilistica dell’Ovale blu per far entrare lo spettatore nel futuro della mobilità e che sarà installato a piazzale Mandraccio nell’area del Porto Antico.

Da provare

Per vivere l’esperienza di un’accelerazione elettrica, Ford ha realizzato l’E-Launch. Si tratta del primo simulatore al mondo dedicato ai veicoli elettrici, sviluppato riproducendo l’accelerazione del primo Suv elettrico Ford, in arrivo nel 2020 e ispirato alla Mustang. Chi lo proverà verrà lanciato a una forza di 1.2G.

Da vedere

Art & Science across italy è un suggestivo percorso per immagini che guida alla scoperta delle opere della collezione d’arte del CERN di Ginevra. I capolavori, realizzati da celebri artisti internazionali, catturano e fermano nel tempo i temi scientifici più affascinanti della nostra epoca. Qual è il filtro che ci permette di cogliere il bello? In che modo percepiamo l’arte, in tutte le sue forme? Le risposte le potrete trovare al Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce.

Da sapere

Ai Magazzini del cotone viene rappresentata Virus, un’esperienza contagiosa! Un viaggio alla scoperta dell’origine dei virus, dalle strategie con cui si diffondono ai modi grazie ai quali i ricercatori riescono a studiarli nei laboratori ad alta sicurezza. A partire dalle origini, dalle caratteristiche biologiche e di trasmissione dei virus, verrà mostrato in che modo si sia in grado di prevenire, contenere e combattere le infezioni virali e come, al contrario, sia possibile utilizzare questi patogeni quali strumento terapeutico avanzato. Il laboratorio prevede un percorso guidato strutturato in diverse postazioni tematiche, nel quale il pubblico potrà mettersi alla prova con giochi ed esperimenti.

Festival della Scienza
Genova
24 ottobre – 4 novembre
http://www.festivalscienza.it/site/home.html

Di redazioneSparklingRocks