Da domani 1° febbraio parte la tanto attesa lotteria degli scontrini, dove gli acquisti di beni e servizi di almeno 1 euro pagati con strumenti elettronici presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi, potranno generare biglietti virtuali validi per partecipare alla prima estrazione. In serbo premi sia per chi compra sia per chi vende: l’11 marzo la prima estrazione mensile che distribuirà premi da 100.000 euro a 10 acquirenti e premi da 20.000 a 10 esercenti a fronte di scontrini trasmessi e registrati al Sistema lotteria nel mese di febbraio. Tutto abbastanza chiaro, ma gli esercenti hanno qualche problema.

Secondo Confcommercio metà degli esercizi non è pronto, per questo la lotteria andrebbe posticipata. L’operazione non tiene conto dei costi che dovranno sostenere gli esercenti in un momento particolarmente difficile. Molte imprese sono state chiuse per via della pandemia e quelle che stanno per riaprire dovranno affrontare un investimento con una carenza strutturale tecnica di strumenti.

Al 20 dicembre, su 1,4 milioni di registratori telematici installati per la trasmissione telematica dei corrispettivi, solo 700.000 registratori erano stati aggiornati per poter far partecipare i consumatori alla lotteria degli scontrini

Come funziona:  

La nuova riffa riserva premi sia per chi compra sia per chi vende. Giovedì 11 marzo è fissata la prima estrazione mensile che distribuirà premi da 100.000 euro a 10 acquirenti e da 20.000 a 10 esercenti a fronte degli scontrini trasmessi e registrati al Sistema lotteria dal primo al 28 febbraio. Da giugno si aggiungeranno le estrazioni settimanali che distribuiranno ogni settimana 15 premi da 25.000 euro per chi compra e 15 premi da 5.000 euro per chi vende. All’inizio del prossimo anno si terrà la prima estrazione annuale che premierà uno degli acquisti effettuati dal primo febbraio al 31 dicembre 2021 assegnando 5 milioni di euro a un acquirente e 1 milione di euro a un esercente.

Quindi la riffa inizia domani, ma molti premi saranno erogati a giugno e quelli più importanti a partire dal 2022!

ACQUISTI CON CARTE, NON ONLINE – Possono partecipare alla lotteria tutti i maggiorenni che pagano con carte di credito, carte di debito, bancomat, carte prepagate o app. Non valgono gli acquisti in contanti e nemmeno quelli online. Sono escluse anche le spese detratte con la tessera sanitaria.

Da non dimenticare

Per partecipare bisogna mostrare il proprio codice lotteria al momento dell’acquisto: un codice a barre e alfanumerico che si può ottenere inserendo il proprio codice fiscale sul Portale www.lotteriadegliscontrini.gov.it. Il codice può essere stampato o salvato su smartphone o tablet per essere esibito all’esercente quando si effettua l’acquisto.

Se l’importo della spesa è almeno pari a 1 euro, lo scontrino elettronico che l’esercente invia telematicamente produrrà un biglietto virtuale per ogni euro speso, fino a un massimo di 1.000 biglietti per ogni scontrino di importo pari o superiore a 1.000 euro.

Per sapere se hai vinto

Le vincite sono comunicate tramite PEC all’indirizzo comunicato nell’area riservata del Portale lotteria. In assenza di una PEC, la comunicazione viene inviata tramite raccomandata con avviso di ricevimento.

Di redazioneSparklingRocks