Come si dice da un po’ il dato è il nuovo petrolio e dal merge di S&P con Ihs Markit nascerà un leader dei dati per Wall Street e per le piazze finanziarie globali.

Matrimonio tra giganti nel mondo dell’informazione, dei dati e dell’analisi economica e finanziaria. S&PGlobal e Ihs Markit hanno raggiunto un accordo per fondersi in un’operazione strutturata con uno scambio azionario che attribuisce a Ihs Markit un enterprise value (valore d’impresa) di 44 miliardi di dollari, inclusi 4,8 miliardi di debito netto.

“L’operazione – si legge in una nota – unisce due organizzazione di livello mondiale, un portafoglio unico di asset in mercati attrattivi e con capacità all’avanguardia nell’innovazione e nella tecnologia per accelerare la crescita e la creazione di valore”.

Le nozze con Ihs Markit, entità nota tra l’altro per gli indici Pmi utilizzati per interpretare i trend economici locali e global, porteranno all’interno di S&P Global un gruppo di analisi e informazioni finanziare che dispone di oltre 50 clienti tra imprese, governi e le principali istituzioni finanziarie globali.

La finalizzazione della fusione è attesa nella seconda metà del 2021. Prima però serviranno le autorizzazioni antitrust nei mercati coinvolti, a partire da quello statunitense, nonché l’approvazione dei soci dei due gruppi.

Di redazioneSparklingRocks