L’internet banking è sempre più necessario, sempre meno, forse gli istituti bancari che invece devono rincorrere l’innovazione. L’entrata in vigore della Psd2, la seconda direttiva sui servizi di pagamento, prevista per il 14 settembre subirà uno slittamento per permettere a clienti e strutture di adeguarsi.

La Banca d’Italia ha, infatti deciso di concedere maggior tempo all’industria finanziaria italiana per completare gli adeguamenti richiesti dalla normativa in tema di sicurezza delle transazioni online effettuate con carta di pagamento.

L’obiettivo di questo quadro normativo, che verrà applicato in tutta l’area economica europea, è quello di rafforzare la sicurezza dei pagamenti nell’e-commerce, senza ostacolare la fluidità dei percorsi di acquisto, che devono restare senza ostacoli per i clienti finali.

Questi cambiamenti hanno un impatto su tutti gli anelli della catena dei pagamenti, dai merchant agli issuer e comportano l’obbligo di modificare i loro sistemi informatici. Uno dei cambiamenti più importanti si basa sul cambiamento di 3-D Secure e sulle disposizioni che ne derivano, a quasi 20 anni dalla prima versione, che è ancora in uso.

L’intero ecosistema è interessato a livello europeo. È quindi necessario un coordinamento tra tutte le parti coinvolte e questo richiede tempo anche se il passaggio alla PSD2 si sta rivelando molto più difficoltoso per gli istituti erogatori che per le società fintech.

La proroga della Banca d’Italia

Come si legge in un comunicato della Banca d’Italia, la seconda direttiva sui servizi di pagamento, battezzata Psd2, e la connessa normativa attuativa fissano al 14 settembre 2019 la scadenza per l’adozione obbligatoria, da parte delle banche e degli altri prestatori di servizi di pagamento, di sistemi di autenticazione forte dei clienti, basati sull’utilizzo di almeno due fattori (per esempio password, impronta biometrica, certificato su smartphone) per consentire alla clientela di effettuare in piena sicurezza l’accesso ai conti on line e l’esecuzione dei pagamenti elettronici.

“In considerazione della complessità degli adeguamenti, particolarmente rilevanti nel campo dei pagamenti online con carta, e della necessità di un coinvolgimento attivo degli utenti, il 21 giugno scorso la European Banking Authority ha riconosciuto alle autorità nazionali la possibilità di concedere ulteriore tempo, rispetto al 14 settembre, per consentire il completamento degli interventi e l’adozione dei nuovi strumenti di autenticazione da parte di tutti i clienti, con esclusivo riferimento alla suddetta categoria di pagamenti”.

Vantaggi e obiettivi della Psd2

Tra gli obiettivi di questo quadro normativo sicuramente vi è quello di rafforzare, in tutta l’area economica europea, la sicurezza dei pagamenti nell’e-commerce, senza ostacolare la fluidità dei percorsi di acquisto, che devono assicurare ai clienti finali un happy journey. E proprio nell’e-commerce hanno origine i vantaggi della Psd2: secondo le analisi dell’Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano gli acquisti online hanno superato nel 2018 i 27,4 miliardi di euro, e sono cresciuti del 16% rispetto all’anno precedente.

In termini assoluti il mercato è cresciuto di qualcosa come 3,8 miliardi di euro e gli acquisti online di prodotti sono arrivati a 15 miliardi di euro mettendo a segno un +25%. La nuova normativa PSd2 porta sul mercato nuovi standard di sicurezza per l’accesso all’Area Clienti per  il mondo dell’Internet Banking e per tutto ciò che riguarda le disposizioni di pagamento. L’Autenticazione Forte (denominata Strong Customer Authentication) è pensata per permettere di identificare e autenticare in maniera univoca il cliente e la tipologia di operazione che deve effettuare. Il servizio deve permettere di ridurre i rischi di frode legati all’accesso degli utenti ai propri conti online e deve proteggere gli utenti stessi nella fase di esecuzione di operazioni di pagamento. La Strong Customer Authentication ha lo scopo di impedire o ridurre al massimo le azioni fraudolente da parte di soggetti terzi non autorizzati.

Di redazioneSparklingRocks